E-Film System

Ottimizzazione e digitalizzazione delle fasi del processo di produzione cinematografica

riferimenti DEL CLIENTE

Nome Azienda
Riverstudio

Descrizione Azienda
La Riverstudio è una startup innovativa che opera nel settore della produzione cinematografica. La sua missione è la pianificazione, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di contenuti audiovisivi, creati utilizzando le nuove frontiere tecnologiche dell’esperienza visiva.

Obiettivi

Con l’implementazione del progetto “E-Film System” la Riverstudio si è prefissata il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

 

N
Realizzare un processo produttivo cinematografico interamente digitalizzato, dall’ideazione alla diffusione del prodotto audiovisivo
N
Utilizzare la tecnologia dei Big Data a supporto delle strategie di marketing
N
Sviluppare, con il supporto di un partner qualificato, una piattaforma software per l’ottimizzazione del processo di produzione e diffusione audiovisiva, capace di interfacciarsi con i mezzi tecnici di ripresa, postproduzione e diffusione e connettersi con le piattaforme di e-commerce, e-learning e live streaming
Produzione cinematografica

Contesto iniziale

Il processo di produzione cinematografica era gestito prevalentemente con l’ausilio di documenti cartacei e fogli di calcolo. La raccolta e la gestione dei dati di produzione era dispersiva e richiedeva il coordinamento di diverse figure.

Lo spirito innovatore che caratterizza l’azienda, l’ha spinta a ricercare una soluzione software, impiegabile su larga scala, che rendesse possibile la digitalizzazione di tutte le fasi della produzione del prodotto audiovisivo e l’integrazione con un ambiente di ripresa 4.0.

Contesto attuale

Grazie alla flessibilità che caratterizza BEPLAN, è stato possibile customizzare la piattaforma software ed adattarla ad un contesto produttivo completamente diverso rispetto a quello nel quale BEPLAN è solitamente impiegato.

BEPLAN è stato integrato in un ambiente che impiega macchine da ripresa 4.0 e utilizza le tecnologie della Blockchain e dei Big Data per raccogliere dati ed elaborare informazioni utili alla definizione della strategia di marketing ottimale. La Riverstudio ha così potuto ottimizzare l’intero sistema di produzione cinematografica, registrando dati migliori in termini di performance. Inoltre, è stato possibile riprogettare, in un’ottica di ottimizzazione, il flusso di produzione cinematografica, riducendo il numero di fasi del processo di produzione audiovisiva da cinque a due.

Nello specifico, è stato possibile:

Ridurre i tempi di esecuzione e ottimizzare l’impiego delle risorse umane

Interfacciare il software per la gestione delle fasi di produzione con l’ambiente tecnologico in cui si svolgono le riprese

Raccogliere e gestire i dati sulle preferenze degli utenti per l’offerta di un prodotto in linea con le esigenze del mercato di rifermento

Contesto iniziale

Il processo di produzione cinematografica era gestito prevalentemente con l’ausilio di documenti cartacei e fogli di calcolo. La raccolta e la gestione dei dati di produzione era dispersiva e richiedeva il coordinamento di diverse figure. Lo spirito innovatore che caratterizza l’azienda, l’ha spinta a ricercare una soluzione software, impiegabile su larga scala, che rendesse possibile la digitalizzazione di tutte le fasi della produzione del prodotto audiovisivo e l’integrazione con un ambiente di ripresa 4.0.

Contesto attuale

Grazie alla flessibilità che caratterizza BEPLAN, è stato possibile customizzare la piattaforma software ed adattarla ad un contesto produttivo completamente diverso rispetto a quello nel quale BEPLAN è solitamente impiegato.

BEPLAN è stato integrato in un ambiente che impiega macchine da ripresa 4.0 e utilizza le tecnologie della Blockchain e dei Big Data per raccogliere dati ed elaborare informazioni utili alla definizione della strategia di marketing ottimale. La Riverstudio ha così potuto ottimizzare l’intero sistema di produzione cinematografica, registrando dati migliori in termini di performance. Inoltre, è stato possibile riprogettare, in un’ottica di ottimizzazione, il flusso di produzione cinematografica, riducendo il numero di fasi del processo di produzione audiovisiva da cinque a due.

Nello specifico, è stato possibile:

Ridurre i tempi di esecuzione e ottimizzare l’impiego delle risorse umane

Interfacciare il software per la gestione delle fasi di produzione con l’ambiente tecnologico in cui si svolgono le riprese

Raccogliere e gestire i dati sulle preferenze degli utenti per l’offerta di un prodotto in linea con le esigenze del mercato di rifermento

Richiedi informazioni.
Un nostro esperto ti contatterà entro 24 ore.

Richiedi informazioni.
Un nostro esperto ti contatterà entro 24 ore.